ENGLISH VERSION

HOME   /

AZIENDA   /

PRODOTTI   /

RICETTE   /

PUNTI VENDITA   /

CONTATTI

1781, Carta topografica degli altipiani plestini. Filippo Neri, architetto di Foligno

Casale1485 prende il suo nome dal Casale delle Macchie, un piccolo paese sito negli altipiani di Colfiorito, in uno degli ecosistemi naturali più suggestivi dell'Umbria. Questa località ha mantenuto intatto il suo fascino nell'arco dei secoli anche grazie alla posizione lontana dalle principali vie di comunicazione, caratteristica che ne fà un luogo di piacevole tranquillità; il Casale si adagia ai piedi di una collina circondato dalla selva mediterranea, detta Macchia, da un lato e dall'altro guarda alla vallata e ai campi coltivati.

Le prime testimonianze del luogo risalgono al dicembre 1485 quando, come testimoniano gli archivi della biblioteca Jacobilli del Comune di Foligno, per incentivare la popolazione dei dintorni ad insediarsi in una zona considerata di confine tra l'Umbria e le Marche, la nobile famiglia dei Trinci concesse delle facilitazioni legate all'agricoltura e all'allevamento a quanti avessero abitato in maniera continuativa e per almeno 2 anni nel Casale.

Da allora gli abitanti di queste zone, grazie alle particolari condizioni climatiche, si sono

specializzati nella coltivazione, in primis, delle lenticchie, che a queste altitudini trovano un habitat privilegiato, e successivamente di ceci, cicerchie, roveja, farro, fagioli, orzo. Tali coltivazioni hanno la peculiarità di crescere bene anche in terreni poveri, ed essendo molto resistenti al freddo, forniscono un buon raccolto dove altre colture falliscono. Si tratta, perciò, di prodotti che storicamente non necessitano dei trattamenti chimici moderni.

Scarica la nostra brochure in pdf

©2016 CASALE1485 S.r.l. Società Unipersonale • P.IVA 03221250545 • CREDITS